Translate

sabato 30 aprile 2016




Meditazione per sviluppare i doni



Meditazione per sviluppare i doni

 



Respiriamo profondamente la Luce bianca, calda, in lei c’è tutto lo spettro dei colori, ed esperiamo fumo grigio, se abbiamo dolori o tensioni



Facciamolo per tre volte e lasciamo scivolare via tutte le preoccupazioni e i nostri pensieri, o dolori fisici e non.



Invochiamo la Fratellanza della Luce, apriamoci nel ricevere il loro Amore e la loro Energia, predisponiamoci per sentirli , percependo la loro presenza.



Chiediamo loro di poter ricevere una trasformazione di risonanza, chiediamo di far si in noi grazie a loro possa esserci una sonorità vibrazionale supplementare. Questa nuova risonanza che riceveremo, oltre ad avere una corrispondenza di cromatica, lavorerà in parallelo con la nostra vibrazione e risonanza consueta. Ora grazie a questo supporto noi vibriamo ad alta frequenza modulerà, varierà il suo tono, alzandolo. Questo ci aiuterà a sviluppare i nostri doni latenti. Apriamoci per alcuni minuti a questo lavoro energetico che la fratellanza della luce sta effettuando su di noi. Ora per sigillare il lavoro sulle nostre cellule e sui nostri corpi interverranno i 7 Arcangeli : Phanuel, Jophiel, Remiel , Michael, Gabriel, Raffael, ed Uriel. Attendiamo un po’ in modo di riscire a percepire le loro energie, il loro Amore Angelico Incondizionato. Ora noi riceveremo un Dono dal Macro Cosmo e appena noi saremo pronti, si manifesterà, o potenzierà, o entrambe e cose, dipende solo ed esclusivamente da noi. Se noi ora siamo nella giusta apertura i dono arriveranno  dallo Spazio iperdimensionale, tutti gli Esseri di Luce e i Maestri della Fratellanza configureranno  il nostro essere globale. Possiamo regolare le funzioni della nostra risonanza a nostro piacimento, ovvero riceveremo il dono quando saremo pronti e nel luogo da noi scelto. Solo noi sceglieremo lo spazio e il tempo adeguato a questo cambiamento che a livelli Superiori è già avvenuto. Grazie ad una serie di impulsi energetici a forma piramidale di svariati colori e suoni. Ora possiamo concentrarci sulla lunghezza d’onda di altri Esseri, che siano umani, vicini o lontani, che siano Angeli o Maestri, o anche fratelli Intergalattici. Non Terrestri.  Non condizioniamo il processo e lasciamo fluire l’energia.  La frequenza parallela che ci hanno donato come energia supplementare, oltre che ad essere di elevata vibrazione, ha la capacità di  allineare, equilibrare, e trasfigurare i nostri principali chakra trasformandoli nell’immagine Divina. Rimaniamo in questa vibrazione, risonanza energetica e beatitudine per alcuni minuti………………………………………………………………



Poi quando siamo pronti a trasferire tutto ciò nel mondo materiale, riportiamo la nostra consapevolezza al corpo fisico e iniziamo a muoverci e ad aprire gli occhi.




 

Chiedo alla Fratellanza della Luce di attivare le sacre lettere di Fuoco proiettando un ardente! Yod  dal loro canale di coscienza nei Regni Superiori su una determinata persona soprattutto sul suo sistema circolatorio energetico. Aspettiamo che lo Yod sia stato proiettato si formeranno delle forme geometriche per imprimere il lavoro alla base dello del colore dello Yod inviato dalla Fratellanza della Luce, questa “operazione” aprirà nel corpo della persona un nuovo sistema circolatorio di energia di Luce  che consentirà a tutti  chakra di condividere  la stessa pulsazione di Luce trasfigurata, così chè anche i chakra inferiori vengano trasformati  dalla Luce superiore. Con questa  trasformazione la persona guaritrice, potrà lavorre tranquillamente in ogni gamma di colore sul piano orizontale ( piano materiale), sul corpo fisico. Di conseguenza con i colori si possono aiutare le persone a prescindere dalla loro vibrazione cromatica di base.

Pagine